Informativa ai sensi dell’art. 13 GDPR 679/2016
La informiamo che, al fine della valutazione della Sua richiesta di iscrizione alla newsletter, ANCE Venezia - Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e provincia (di seguito anche “l’ Associazione”) sarà in possesso di alcuni dati personali da Lei stesso conferiti (es. indirizzo di posta elettronica e altri dati contenuti all’interno della richiesta). I dati in questione saranno trattati e conservati in conformità a tutte le normative vigenti nel massimo rispetto della Sua riservatezza.

I dati forniti saranno trattati sia su supporto cartaceo che informatico, che in via telematica, mediante sistemi di protezione atti alla tutela della riservatezza, al fine di dare esecuzione alla Sua richiesta.

Potranno averne conoscenza inoltre, se necessario, tutti gli incaricati al trattamento nominati dall’Associazione (anche esterni qualora sia necessario) secondo i loro livelli e profili di autorizzazione. Potranno inoltre averne conoscenza eventuali responsabili anche esterni del trattamento che venissero nominati. L'Associazione si premunirà di far garantire la massima riservatezza dagli incaricati, dai responsabili e dai terzi su indicati, comunicando loro le finalità per cui i dati sono stati conferiti.

Il conferimento dei dati richiesti e da Lei conferiti per le finalità di cui sopra, è necessario per dare esecuzione alla sua richiesta e l’eventuale rifiuto di fornirli in tutto o in parte darà luogo all’impossibilità per l’Associazione di dare seguito alla richiesta stessa.

I dati verranno conservati per tutto il periodo di operatività del servizio newsletter .

Titolare del trattamento dei dati conferiti è: ANCE Venezia (Associazione dei Costruttori Edili ed Affini di Venezia e provincia) con sede in San Marco 3870 a Venezia. Presso la Sede di ANCE Venezia sarà disponibile la lista aggiornata e completa di altri eventuali responsabili del trattamento dei dati.

Relativamente ai dati personali in possesso della scrivente Associazione l’interessato può esercitare i diritti previsti ali articolo 15 e ss. del GDPR 679/2016 (diritto di accesso, di rettifica, di cancellazione o limitazione, di opposizione e di portabilità dei dati)

Rimane fermo il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente in materia, Garante per la protezione dei dati personali.


Informativa aggiornata al 24/5/2018