Utente:  
Password:  
Ricerca:
RASSEGNA STAMPA
martedì 17 giugno 2003
DIVENTA NECCESSARIO ANCHE IL CALCOLO DELLA FORZA DEL VENTO E L'ANALISI DELLA PORTATA DEI FIUMI VICINI
Nelle fredde impeccabili immagini digitali, le paratoie del Mose in funzione si sollevano e si abbassano mirabilmente nel mare azzurro e nel paesaggio stilizzato della realtà virtuale. Nell'animazione video tutto funziona a dovere, ma questa non è la realtà, che è invece fatta proprio di ciò che lo schermo non mostra: vento, pioggia, onde, insomma burrasche rumorose e caotiche.
IL GAZZETTINO
martedì 17 giugno 2003
IL GIUDICE ORDINA LA DEMOLIZIONE
La distanza dei dieci metri tra le due abitazioni non è stata rispettata e il giudice ha ordinato la demolizione della casa fuorilegge. Non importa se una "regolare" concessione edilizia rilasciata dal Comune autorizzava la costruzione: mancando i dieci metri di distanza, un pezzo della villetta costruita sul Terraglio ancora dieci anni fa dovrà essere buttato giù, per la precisione le ruspe dovranno eliminare la cucina al pian terreno e una camera al primo piano.
IL GAZZETTINO
martedì 17 giugno 2003
IMPRENDITRICE ARRESTATA PER MINACCE
San Donà E' finita agli arresti una imprenditrice napoletana: aveva minacciato con una pistola un ex dipendente. Protagonista della movimentata vicenda, avvenuta doomenica pomeriggio a Eraclea Mare, è Anna Galli, 43enne, napoletana,
IL GAZZETTINO
martedì 17 giugno 2003
LA REGIONE BOCCIA IL PATTO TERRITORIALE
Chioggia La giunta regionale ha bloccato la variante di Patto territoriale. Lo ha fatto richiedendo un supplemento di istruttoria. Vale a dire che il progetto di programmazione territoriale, che ha già superato l'esame della Ctr (Commissione tecnica regionale), della Salvaguardia e, per quanto riguarda la collegata variante del Palav, Piano d'area e della laguna veneta, anche il parere della seconda commissione consiliare, deve ripetere l'iter tornando alla Ctr.
IL GAZZETTINO
martedì 17 giugno 2003
PRONTA LA RIFORMA DELLO STATUTO PER L'ISTITUZIONE DELLE NUOVE MUNICIPALITA'
Per il sindaco Paolo Costa è «una strana congiuntura quella che spinge a muoverci più in fretta rispetto alle altre città metropolitane». Una congiuntura dettata dalla prossima fissazione da parte della Regione della data del quarto referendum per la separazione di Mestre da Venezia.
IL GAZZETTINO
lunedì 16 giugno 2003
IL CAMPO MINATO DEL PROGETTO EDILE
La responsabilità che grava sugli ingegneri, architetti e geometri per i danni provocati da negligenze o imperizie non è solo sul piano del diritto civile, limitata al risarcimento dei soggetti danneggiati. Essa si svolge anche sul più severo ambito del diritto penale, in ragione della grande delicatezza e complessità dei compiti assolti, in qualità di progettisti, esecutori, collaudatori, o revisori di opere, costruzioni, macchine o impianti di cui è interesse della collettività intera preservare la massima sicurezza.
IL SOLE 24 ORE
giovedì 22 maggio 2003
C'E' LA CARIVE SU PALAZZO GRASSI
VENEZIA. La Fondazione Carive compra palazzo Grassi. La Fiat dovrà lasciare (entro il 2005) il suo fiore all'occhiello perché i costi sono troppo alti, ed ecco spuntare la Fondazione presieduta da Giuliano Segre, pronta a investire qualche decina di milioni di euro per rilevare edificio e attività culturali dell'istituzione in riva al Canal Grande. L'operazione era data ormai per fatta qualche giorno fa, ora è stata rinviata di qualche mese perché per il gruppo torinese sono sopraggiunte altre urgenze.
LA NUOVA VENEZIA
giovedì 22 maggio 2003
E' LA SETTIMA VITTIMA, SERVE PIU' SICUREZZA
DOLO. «Siamo al settimo morto nei cantieri edili in provincia di Venezia dall'inizio dell'anno, ora bisogna fermare questo bollettino di guerra. Bisogna convocare un incontro con il Prefetto». Ad esprimersi così è Antonio De Dea segretario provinciale della Fillea Cgil dopo la morte all'interno della sua azienda di Ettore Volpato.
LA NUOVA VENEZIA
giovedì 22 maggio 2003
I MAGISTRATI SPIEGANO LE REGOLE URBANISTICHE
DOLO. Ancora un'iniziativa organizzata dall'assessorato all'urbanistica ed edilizia privata del comune di Dolo: si tratta del seminario di aggiornamento «Le modifiche e integrazioni al testo unico in materia edilizia, la recente normativa sulle telecomunicazioni, i reati urbanistico edilizi
LA NUOVA VENEZIA
giovedì 22 maggio 2003
IMPRENDITORE PRECIPITA DA DIECI METRI
Un noto imprenditore di Ballò di Mirano, Ettore Volpato, è morto ieri, nella tarda mattinata, mentre stava controllando dei lavori nei suoi capannoni in via Stazione. È caduto improvvisamente, per cause in via di accertamento da parte dei carabinieri di Mirano, da una impalcatura di circa dieci metri.Volpato aveva 68 anni, era sposato e aveva due figlie, Cinzia e Chiara. La sua è una ditta di grande spessore con numerosi dipendenti.
IL GAZZETTINO
giovedì 22 maggio 2003
VOLA DAL TETTO, MUORE IMPRENDITORE
MIRANO. Vola dal tetto di un deposito di materiale edile di sua proprietà e muore sul colpo. Ha perso in questo modo la vita, Ettore Volpato, 68 anni compiuti questo mese e residente in via Stazione a Ballò di Mirano, al civico numero 75. L'uomo era il titolare della ditta-deposito che si chiama «Volpato Costruzioni». Il tragico incidente è capitato ieri mattina verso le 9.
LA NUOVA VENEZIA
mercoledì 21 maggio 2003
ALTRI DUE ARRESTI PER IL SACCO DEI FIUMI
Schizzi di fango. In fondo, la seconda parte della "Operazione Acheronte" contro le escavazioni abusive nei fiumi del Veneto fatta scattare dagli agenti della Forestale alle 9 e 30 di ieri, ruota attorno a questo ben poco nobile materiale. Fango, volgarmente detto, ma per la precisione "limo sabbioso salmastro".
IL GAZZETTINO
mercoledì 21 maggio 2003
CENTINAIA DI FIRME ANTI-TRAFFICO
Abitanti di Castello e Cannaregio uniti contro il moto ondoso. L'associazione "Cittadini stop moto ondoso" ha raccolto numerose firme contro il traffico selvaggio all'interno dei fragili canali veneziani. Una petizione non limitata a una zona specifica, ma che riguarda i rii della Pietà, di Sant'Antonin, di Santa Giustina, della Tana, di San Giovanni Laterano, con la successiva biforcazione in rio della Tetta, e di Santi Apostoli.
IL GAZZETTINO
mercoledì 21 maggio 2003
CENTOSTAZIONI, VIA AL PIANO
che partirà entro giugno. E 190 milioni di euro da investire in lavori, soprattutto nel prossimo triennio, con il lancio delle prime gare a luglio 2003. Entra nel vivo il piano di Centostazioni, spa mista Fs-privati (rispettivamente 60 e 40
mercoledì 21 maggio 2003
LAVORI PUBBLICI, MANCANO 6 MILIARDI
ROMA - Nuovo allarme dell'Ance sui fondi destinati alle opere pubbliche e sui rischi che il settore dell'edilizia sia destabilizzato dal fenomeno del «gigantismo, che ormai non riguarda più soltanto il mercato delle opere pubbliche, ma anche quello privato e dei servizi», ha detto il presidente, Claudio De Albertis, con alcuni espliciti riferimenti ai bandi di gara di Grandi Stazioni e della Consip.
IL SOLE 24 ORE
mercoledì 21 maggio 2003
LE PROPRIETA'MILITARI AL COMUNE
VENEZIA. Più di metà dell'Arsenale potrebbe presto finire dalle mani della Marina in quelle del Demanio Civile e del Comune. E' la conseguenza del decreto Berlusconi sulla valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico, approvato solo pochi giorni fa.
LA NUOVA VENEZIA
mercoledì 21 maggio 2003
MA SIAMO IN ANTICIPO SUI PROGRAMMI
RIVA DEL GARDA - «Nei primi due anni di Governo abbiamo finanziato più infrastrutture di quante Berlusconi ne aveva promesso nel suo contratto con gli italiani. Siamo in anticipo di tre anni su quanto promesso da questo Governo». Così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Pietro Lunardi ha sottolineato l'impegno del Governo in materia di infrastrutture, partecipando alla 59esima conferenza del traffico e della circolazione, a Riva del Garda fino al 23 maggio.
IL SOLE 24 ORE
SELEZIONE PERIODO:
 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 
PAG.

123
456
789
101112
131415
161718
192021
222324
252627
282930
313233
343536
373839
404142
434445
464748
495051
525354
555657
585960
616263
646566
676869
707172
737475
767778
798081
Perché associarsi?
per essere sempre aggiornato tempestivamente su tutte le novità.
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.itPrivacy
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.it
34.231.21.83---=