Utente:  
Password:  
Ricerca:
RASSEGNA STAMPA
martedì 29 aprile 2003
POCA GENTE? NESSUN PROBLEMA
Mestre «Poca gente? Nessun problema. Abbiamo scelto il palasport di Mestre per favorire tutti coloro che volevano dire qualcosa sul Passante. L'affluenza non è stata all'altezza delle aspettative? Pazienza, continueremo per la nostra strada. Rispetteremo i tempi previsti per l'apertura dei cantieri». Non aggiunge altro l'assessore regionale del Veneto, Renato Chisso, alla presentazione pubblica (prevista per legge) del progetto di impatto ambientale della nuova autostrada che servirà ad alleggerire l'attuale tangenziale di Mestre.
IL GAZZETTINO
martedì 29 aprile 2003
STUCKY, LA SVOLTA NELL'ESAME DEI FUMI
VENEZIA. La prima svolta nelle indagini sul rogo dello Stucky è attesa per oggi, quando il perito chimico Giampietro Zucchetta consegnerà al sostituto procuratore Michele Maturi i risultati delle analisi compiute sui fumi e sui gas che si sono sprigionati dalle macerie incadescenti del Molino.
LA NUOVA VENEZIA
martedì 29 aprile 2003
TECNICI-CITTADINI, MATCH FIUME PER IL PASSANTE
Giorno insolito, il lunedì, per una partita. All'ingresso del palasport Taliercio, alle tre del pomeriggio, ci sono diversi agenti di polizia, anche se gli spalti sono vuoti. Il grande pubblico, atteso per la presentazione del progetto preliminare del Passante Mira-Quarto d'Altino, non c'è. La Regione aveva ottenuto dal Comune di Venezia l'uso del palasport in previsione di un grande afflusso, ma non è così. Qualcuno, come i sindaci di Martellago e Mirano, fra i più critici, non si è fatto nemmeno vedere.
IL GAZZETTINO
martedì 29 aprile 2003
TRE MESI DECISIVI PER IL VARO DELL'OPERA
32 CHILOMETRI - Il Passante si sviluppa per 32,3 chilometri dal casello di Dolo a Quarto d'Altino, attraverso dodici Comuni. Lungo il tracciato sono previsti i nuovi caselli di Spinea, Martellago e Preganziol. Costo dell'opera 750 milioni di euro, comprensivi delel opere per la viabilità complementare.
IL GAZZETTINO
martedì 29 aprile 2003
TRENTA GIORNI SONO TROPPO POCHI I SINDACI CHIEDONO LA PROROGA
Troppo pochi 30 giorni per Comuni e cittadini per presentare le osservazioni alla Valutazione di Impatto Ambientale del Passante, e perdipiù sotto elezioni: serve una proroga. Questo il succo della richiesta che il candidato a sindaco del Polo Rossoverde di Martellago, Vincenzo Ugliano, intende inviare al commissario straordinario per il Passante di Mestre, Silvano Vernizzi, e sulla quale sta raccogliendo il consenso e le firme dei "colleghi" candidati sindaci di Martellago e Mirano: a Martellago hanno già accolto tutti la proposta, compreso il candidato del centrodestra, Biason.
IL GAZZETTINO
martedì 29 aprile 2003
UN VERTICE SUL REFERENDUM
VENEZIA. Una giunta straordinaria sulla Città metropolitana, il referendum e le municipalità. L'ha convocata il sindaco Costa per la settimana prossima. Si dovranno prendere decisioni sul futuro amministrativo del Comune, con il referendum alle porte (la Regione si pronuncerà tra qualche giorno sull'ammissibilità del quesito, dopo il via libera della commissione) e l'incognità demografica, che potrebbe mettere a rischio il futuro delle nuove municipalità.
LA NUOVA VENEZIA
lunedì 28 aprile 2003
UN ASILO FUTURISTA NELLE EX SERRE
Risorge dall'incuria il fabbricato delle ex Serre dei giardini Papadopoli, trasformato in avveniristico asilo nido così luminoso e confortevole da far perdonare gli anni d'abbandono. Sono cominciati i lavori che, con un'accelerazione a sorpresa e improvvisa dopo la defatigante trattativa con la Soprintendenza, porteranno all'apertura entro l'anno, chiavi in mano, di una struttura che non mancherà di stupire i genitori e i quaranta neonati e bambini che avranno la fortuna di esservi accolti.
IL GAZZETTINO
domenica 27 aprile 2003
STRITOLATO DAL CANTIERE. COSI' RISCHIO LA CHIUSURA
VENEZIA. Lo scorcio sarebbe davvero incantevole. Sedersi ai tavolini di quella trattoria in fondamenta ai piedi del ponte dei Greci, sotto il campanile che svetta con la sua inconfondibile sagoma pendente attirerebbe anche il turista più distratto.
LA NUOVA VENEZIA
domenica 27 aprile 2003
SUGLI SPALTI DEL PALASORT LE PROTESTE ANTI PASSANTE
MESTRE. C'è addirittura una lista elettorale nata per dire no al Passante. E si può star sicuri che a Mirano raccoglierà un bel po' di voti di protesta. Non a caso il sindaco uscente Gianni Fardin si è messo a guidare la rivolta contro il commissario straordinario, annunciando il ricorso al Tar.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 26 aprile 2003
LIEVITANO DEL 30
sabato 26 aprile 2003
L'INGORGO QUOTIDIANO NEI RII
VENEZIA. Cronaca dell'ingorgo quotidiano. Non in tangenziale, ma nei rii della città storica. Dove il traffico pesante mette a rischio le pietre e stravolge i delicati e secolari equilibri della città d'acqua. E impedisce la circolazione ai mezzi di soccorso e alle barche a remi, gondole in testa. Un'emergenza che non ha niente a che fare con la velocità e con i controlli in laguna con il telelaser, e che attende risposte.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 26 aprile 2003
LO STUCKY SENZA TREGUA, IERI UN ALTRO FOCOLAIO
VENEZIA.Per due giorni sembrava essersi «calmato» ma ieri pomeriggio, poco dopo le 15, il Molino Stucky ha ripreso a fumare. A dare l'allarme è stato un taxista che stava percorrendo il Canale della Giudecca e che, alzando gli occhi verso la sagoma enorme del Molino, ha visto un filo di fumo nero alzarsi dalla torretta pericolante.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 26 aprile 2003
PALAFIERA, SI APRONO LE BUSTE
SAN DONA'. Ore decisive per il nuovo palafiera di San Donà. Mentre i vecchi capannoni di via Pralungo, benché inadeguati, continuano a ospitare la Fiera di Primavera, lunedì scadono i termini per la presentazione delle offerte, per concorrere al bando europeo per la progettazione dei nuovi capannoni
LA NUOVA VENEZIA
venerdì 25 aprile 2003
IN BICICLETTA DIETRO I PRINCIPI DI PIEMONTE
Quel giorno lui c'era. Aveva 19 anni, Bruno Michieletto, e gambe allenate dalla pratica ciclistica. Un gioco da ragazzi, seguire da Mestre a piazzale Roma il corteo al seguito dei Prin cipi di Piemonte, Umberto II e Maria Josè, che in auguravano il «Ponte Littorio» costruito in appena diciotto mesi. La regia della cerimonia aveva previsto che le 24 vetture del corteo partito alle 9.30 dalla stazione di Mestre, fossero affiancate da dieci coppie di «giovani fascisti».
IL GAZZETTINO
venerdì 25 aprile 2003
LA STORIA
s.b.) Nel 1982 il Comune decise che l'ex fabbrica di scope Krull, che aveva anche ospitato un campeggio, doveva diventare "area a parco, gioco e sport". Dopo tre anni si cambiò idea e decollò l'ipotesi di spostare in piazza Barche la sede della pretura. L'approvazione del progetto è datata 16 dicembre 1992.
IL GAZZETTINO
venerdì 25 aprile 2003
L'EX KRULL TORNA A SPLENDERE
L'ex Krull sta prendendo ormai la forma definitiva dopo anni di dibattiti, rinvii, incidenti di percorso, cambi di destinazione d'uso e guai giudiziari. Da quasi un anno nell'area dell'ex scopificio, che si affaccia su via Forte Marghera, sono operativi gli uffici del Tribunale dei minorenni, trasferiti dalla vecchia sede di Venezia.
IL GAZZETTINO
venerdì 25 aprile 2003
QUASI TRE ORE DI SOPRALLUOGO
Quasi tre ore di sopralluogo per vedere da vicino quel che resta della parete est del Molino Stucky. Ieri pomeriggio i Vigili del fuoco di Venezia, il consulente della Procura della Repubblica Salvatore Russo, i rappresentanti della proprietà e degli altri edifici danneggiati, hanno effettuato un controllo molto accurato dei danni provocati dall'incendio nello storico edificio della Giudecca (nella foto il sopralluogo).
IL GAZZETTINO
SELEZIONE PERIODO:
 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 
Perché associarsi?
per essere sempre aggiornato tempestivamente su tutte le novità.
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.itPrivacy
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.it
34.231.21.83---=