Utente:  
Password:  
Ricerca:
RASSEGNA STAMPA
domenica 9 febbraio 2003
ARCHITETTI E CITTADINI AL LAVORO
MESTRE. Piano particolareggiato del traffico, Mestre Centro inizia a lavorare. La commissione Urbanistica da giovedì 13 febbraio inizia a lavorare per raccogliere indicazioni per il lavoro degli architetti chiamati dal Comune a redarre il piano particolareggiato, la fase operativa del Put.
LA NUOVA VENEZIA
domenica 9 febbraio 2003
IL MOSE? OPERA NECESSARIA. NO, STRUMENTO OBSOLETO
VENEZIA. Un'opera necessaria. No, un progetto obsoleto. Oggetto del «contendere», il Mose, sulla cui realizzazione ingeneri e architetti prendono posizioni diametralmente opposte a meno di venti giorni dal parere del consiglio comunale. Nell'attesa della decisione, che si presenta come un punto nodale per l'amministrazione di Costa, il Collegio degli ingegneri illustra il suo parere in un documento.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 8 febbraio 2003
BERLUSCONI RINUNCIA A COMPRARE L'EX ABBAZIA
VENEZIA. «Mi sogno sempre di avere una residenza a Venezia, però in questo caso ho deciso di no». Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi spegne le voci che lo volevano fra i possibili acquirenti dell'ex Abbazia di San Gregorio, un gioiello architettonico datato 1160 ma ricostruito alla metà del quattordicesimo secolo, sul Canal Grande, a fianco della Basilica della Salute.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 8 febbraio 2003
LA BIENNALE VUOLE FONTEGO DEI TEDESCHI
La Biennale è interessata al palazzo del Fontego dei Tedeschi, a pochi passi da Rialto, per portare i suoi uffici e per l'Archivio storico delle arti contemporanee. La proposta è uscita ieri nel consiglio di amministrazione che si è riunito nell'attuale sede di palazzo Querini Dubois a San Polo. Proprio questo edificio, di proprietà delle Poste, sta ormai stretto all'istituzione presieduta da Franco Bernabè.
IL GAZZETTINO
sabato 8 febbraio 2003
OSPITA LE POSTE INTERESSA IL COMUNE
Il Fontego dei Tedeschi, a pochi passi da Rialto, ospitava la sede delle Poste, che ne detengono anche la proprietà. Il prezzo è di circa 25 milioni di euro e il Comune aveva manifestato la volontà di acquistarlo per trasferirvi gli uffici di rappresentanza.
IL GAZZETTINO
sabato 8 febbraio 2003
SPAZI NEGATI ALL' EX CONVENTO
VENEZIA. SS.Cosma e Damiano: da centro di rinascita dell'artigianato veneziano a covo di polemiche mentre gli edifici restaurati, ma rimasti vuoti da anni, sono già preda del degrado. A far esplodere il problema del chiostro alla Giudecca - restaurato con l'obiettivo di creare un centro artigianale, ancora ai tempi della giunta Cacciari - è una lettera firmata dagli artigiani del «Progetto InChiostro» diretta al sindaco e all'assessore al patrimonio Giorgio Orsoni.
LA NUOVA VENEZIA
sabato 8 febbraio 2003
TORRE DELL'OROLOGIO, ANNULATO L'APPALTO
La Torre dell 'Orologio resterà impacchettata a tempo indeterminato. Dopo sei anni di attesa per l'avvio dei lavori di restauro, con la Torre ricoperta di impalcature, sembrava finalmente che per il recupero di uno dei simboli dell a città si fosse in dirittura d'arrivo, ma proprio ieri l'assessore ai Lavori pubblici, Marco Corsini, ha firmato e affisso all'albo pretorio del Comune l'ordinanza che revoca il bando d'appalto.
IL GAZZETTINO
sabato 8 febbraio 2003
TRASPORTO MERCI, 167 BARCHE A RISCHIO
Un ricorso presentato al Consiglio di Stato da una società di navigazione contro il bando di concorso comunale per le licenze di trasporto merci in conto terzi rischia di gettare nel caos l'intero comparto, ma la società potenzialmente "colpevole" di cotanto sfascio è interamente controllata dal Comune stesso!
IL GAZZETTINO
venerdì 7 febbraio 2003
DEMOLITA LA FACCIATA DELLA SCUOLA
SAN DONA'. Fermati i lavori nella ex scuola di corso Trentin ed è giallo sulle autorizzazioni per abbattere la struttura e in particolare la facciata. Ieri mattina, dopo un sopralluogo dei vigili, è stata notificata un'ordinanza di sospensione dei lavori e i cantieri sono rimasti bloccati, continuando ad occupare metà della strada. I primi a lamentarsi erano stati i cittadini che hanno visto abbattere la storica facciata della ex scuola per proseguire con i lavori di realizzazione di un nuovo stabile, che dovrebbe ospitare uffici e appartamenti da parte di alcune aziende locali che lavorano nell'edilizia.
LA NUOVA VENEZIA
venerdì 7 febbraio 2003
DISTRUTTO UN PEZZO DI STORIA CITTADINA
SAN DONA'. «Hanno distrutto un pezzo di storia cittadina». Questo il primo commento a caldo raccolto tra i passanti in corso Trentin, quando hanno visto lo scempio dell'antica scuola demolita anche nella facciata. La storia delle scuole elementari Trentin parte molto lontano.
LA NUOVA VENEZIA
venerdì 7 febbraio 2003
EDILIZIA POPOLARE, DUECENTO NUOVE ABITAZIONI A CORTELLAZZO
Jesolo Nuovi appartamenti Peep e una presa di posizione sul problema dell'erosione in Pineta. Il primo consiglio comunale a finire in rete (a seguito della proposta di Luca Zanotto, An, approvata, tutte le sedute saranno leggibili sul sito www.jesolo.it), ha puntato l'attenzione soprattutto su questi due punti. 200 nuovi appartamenti di edilizia popolare (Peep) saranno costuiti nella zona di Cortellazzo.
IL GAZZETTINO
venerdì 7 febbraio 2003
I TRIBUTI ALL'EX LUZZATI
MESTRE. Sono state rinnovate le iniziative creditizie riservate da Carive alle aziende e agli imprenditori associati a Confidi Venezia e Fiditurismo. «Fino a fine anno i soci dei due consorzi potranno accedere - ha sottolineato il vicedirettore generale di Carive Massimo Mazzega - alla concessione di importanti finanziamenti a condizioni primarie finalizzati a investimenti per l'attività dell'impresa, ricapitalizzazione aziendale, consolido di passività».
LA NUOVA VENEZIA
venerdì 7 febbraio 2003
IL 5 FEBBRAIO DAREMO IL VIA LIBERA AL PROGETTO DEL PASSANTE DI MESTRE
«Il 5 febbraio daremo il via libera al progetto preliminare del Passante di Mestre» annunciava il 12 gennaio, Vincenzo Pozzi, presidente dell'Anas, a Mestre per un convegno sulle infrastrutture del Nordest organizzato da An. E ieri, in ritardo di appena un giorno, il Consiglio di Amministrazione dell'Azienda Strade ha mantenuto fede alla promessa accendendo il semaforo verde per la tanto attesa autostrada alternativa alla più trafficata tangenziale d'Italia.
IL GAZZETTINO
venerdì 7 febbraio 2003
IL PASSANTE SUPERA L'ANAS
Mestre Passo dopo passo, il Passante si avvicina alla mèta, a quei primi mesi del 2004 data prevista dal presidente della Regione, Galan, per l'apertura dei cantieri. Un desiderio che ieri ha avuto il conforto dell'Anas con il via libera definitivo al progetto preliminare presentato a dicembre dalle tre società autostradali: Padova-Venezia, Autovie e Autostrade.
IL GAZZETTINO
venerdì 7 febbraio 2003
IL PASSANTE? SI, MA SOTTO TERRA
Mirano Perché fare un passante quando un tunnel fatto come si deve costerebbe meno, sarebbe più corto avrebbe un impatto sull'ambiente decisamente minore? Se lo chiedono i membri del neocomitato Miranese contro il Passante autostradale, nato il 7 gennaio come gruppo trasversale che riunisce persone delle più diverse provenienze politiche assieme a semplici cittadini preoccupati per la ricaduta sul territorio della faraonica opera che la Regione Veneto e il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi hanno deciso di realizzare.
IL GAZZETTINO
venerdì 7 febbraio 2003
IN COMUNE ARRIVA IL VECCHIO MOSE
VENEZIA. Un metro cubo di carta. E una relazione di sintesi di cento pagine. Quello che il Magistrato alle Acque aveva gelosamente custodito per tre mesi è arrivato ieri mattina in Comune in tempo di record. Il «Progetto definitivo per la regolazione dei flussi di marea», più noto come «Sistema Mose», va all'esame del Comune. Ma il progetto è lo stesso approvato dalla Regione tre mesi fa, senza le modifiche richieste dal Comune, che aveva presentato ricorso al Tar e proposto «soluzioni alternative».
LA NUOVA VENEZIA
venerdì 7 febbraio 2003
LA MIA SALVAGUARDIA
VENEZIA. Le grandi navi passeggeri a Punta Sabbioni. Con un avamporto come si è fatto a Montecarlo, e la bocca di Lido con profondità ridotte, ed eventuali sistemi di chiusura removibili. Davantio alla commissione Legge Speciale di Ca' Farsetti, Cesare De Piccoli ha presentato il suo progetto alternativo al Mose.
LA NUOVA VENEZIA
SELEZIONE PERIODO:
 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 
PAG.

123
456
789
101112
131415
161718
192021
222324
252627
282930
313233
343536
373839
404142
434445
464748
495051
525354
555657
585960
616263
646566
676869
707172
737475
767778
798081
Perché associarsi?
per essere sempre aggiornato tempestivamente su tutte le novità.
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.itPrivacy
Associazione Costruttori Edili ed Affini di Venezia e area metropolitana
Palazzo Sandi - S.Marco 3870 - Tel. 041.5208988 (8 linee r.a.) - Fax 041.5208389 - C.F.: 80009700271 - Mail info@ancevenezia.it
www.ancevenezia.it
34.231.21.83---=